Da visitare

Durante il soggiorno nell'Azienda Agrituristica "La Sorgente" è possibile noleggiare mountain-bike per effettuare escursioni nel circondario per godere del paesaggio e della natura. La posizione ideale dell'azienda permette di effettuare sport all'aria aperta, pesca sportiva (presso il laghetto artificiale di S.Maria del Molise a circa 7 km. dall’azienda), salutari passeggiate, trekking per i più esperti (presenza di sentieri segnalati in località Colle dell’Orso ‐ Frosolone) e lunghe cavalcate immersi in paesaggi
incontaminati. FrosoloneDa segnalare la presenza del sentiero Rio Secco, attrezzato per il birdwatching, appena fuori dal paese di Macchiagodena.

Realizzato dalla LIPU in collaborazione con il Comune, si sviluppa lungo il vallone Rio Secco, da cui prende il nome. L’intero sentiero, lungo circa 3 km, è facile da percorrere a piedi,in mountain‐bike o a cavallo, ed è ben segnalato già nell’abitato del paese. Alla fine del sentiero è possibile osservare il grande pianoro in località Valle Fredda (Macchiagodena): a giugno è sede di un importante raduno equestre.

A circa 20 km è possibile effettuare delle escursioni nell’area denominata “La Montagnola” nei pressi di Civitanova del Sannio: si può godere di un paesaggio incontaminato che varia secondo il clima e le stagioni. Infatti si può ammirare la bellezza e la particolarità del lago carsico di Civitanova che in estate diventa un prato verde ed ottimo pascolo, mentre in inverno offre al visitatore uno
specchio di acqua incontaminato.

Non lontano da Macchiagodena , nella frazione di Sant’Angelo in Grotte, è possibile visitare la Grotta di San Michele, santuario a lui dedicato, anticamente inserito nel quadro dei flussi di pellegrini diretti dalla Normandia (Mont Saint Michel) e da tutta l’Europa, verso Roma o sul Gargano a Monte Sant’Angelo. Si incontra all’ingresso dell’abitato, è una grotta naturale dove sgorga una sorgente di acqua benedetta.
Secondo una leggenda locale San Michele Arcangelo aveva deciso di dimorare a Sant'Angelo, in contrasto con il Padreterno che lo aveva destinato altrove. Il Santo fu quindi costretto a percorrere un tunnel nella montagna che alla fine sboccava su di un dirupo. Da qui l'Arcangelo si involò per fermarsi sul Gargano dove una località prese il suo nome e vi fu edificato un grande santuario.

Santuario di Castelpetroso - IserniaVisibile dalla strada statale 17, nei pressi del bivio per Macchaigodena, il santuario dell’Addolorata di Castelpetroso è situato nella frazione di Guasto, comune di Castelpetroso (IS) e fa parte dell’Arcidiocesi di Campobasso‐Bojano. Situato in un territorio che anticamente fu abitato dai Sanniti, poi punto di riferimento nell’età romana, il Santuario sorge a pochi metri da un antico tratturo, è addossato alla catena appenninica spartiacque tra il Tirreno e l’Adriatico. Si narra che la Madonna apparve in una grotta ad alcune pastorelle nel 1888 e da allora il luogo è diventato meta di continui pellegrinaggi. Nel 1890 si iniziò la costruzione di questo grande Santuario in stile neo‐gotico, tutto in pietra bianca locale: la pianta del tempio vuole simboleggiare un cuore ‐ la parte centrale ‐ trafitto da sette spade, le cappelle laterali. All’interno del Santuario, la navata centrale è sormontata da una maestosa cupola. Nelle cappelle laterali si possono ammirare le tele del pittore Amedeo Trivisonno che raffigurano: la Presentazione al tempio di Gesù Bambino, la fuga in Egitto, lo smarrimento di Gesù, l’incontro di Gesù con Maria sulla via del Calvario, la crocifissione e la morte di Gesù, la deposizione di Gesù nel sepolcro. Le due tele a destra e a sinistra dell’ingresso riproducono l’Assunzione di Maria e la Risurrezione di Gesù. Nella cappella maggiore
dominano il trono dell’Addolorata e l’altare, entrambi in stile neo‐gotico, realizzati con marmi colorati pregiatissimi, abilmente intarsiati.

lto Molise Campane di AgnoneL'Alto Molise colpisce per la sua originalità, che rimane intatta sia nell'ambiente naturale, sia nella capacità di conservare antichi riti e leggende. La presenza, inoltre, di resti archeologici e di antiche strutture architettoniche assicurano piacevoli sorprese anche al viaggiatore più curioso. Ad arricchire la bellezza dei luoghi contribuiscono i laghi montani, come quello di Castel S.Vincenzo, i resti dell'Abbazia Benedettina di S. Vincenzo al Volturno e, ad Agnone, il museo e la fonderia di campane.

Richiedi disponibilita'


Per richiedere la disponibilitÓ inviare una email a info@agriturismolasorgente.it

dicono di noi

Le nostre recensioin

Notizie ed Offerte

 

Banner

separazione

Tutti i diritti riservati | info@agriturismolasorgente.it | P.I. & C.F. 00922520945 | Privacy Policy